Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie scrivi a info@bababoomfestival.it. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Johnny Osbourne leggenda della musica reggae e dancehall per la prima volta al festival venerdì 19 luglio.

 BIOGRAFIA

Johnny Osbourne (nato Errol Osbourne, 1948) è uno dei più popolari cantanti giamaicani di reggae e dancehall di tutti i tempi. Raggiunse il successo alla fine degli anni '70 e alla metà degli anni '80. Il suo album Truths and Rights è stato un successo reggae radicale, con "Jah Promise" e la title track dell'album, "Truths and Rights".

Johnny ha anche apprezzato grandi successi con cover di melodie soul statunitensi come Ready Or Not e Earth Wind and Fire's Reasons. Inoltre, ha avuto molte canzoni con la frase Rub A Dub nel titolo, il più acclamato di questi è To The Rub A Dub Session. Osbourne è anche il cantante più richiesto per i dubplates a causa della quantità di classici dancehall che ha avuto. Ciò ha provocato il soprannome Dancehall Godfather.

Probabilmente è ancor più conosciuto con i suoi successi di metà degli anni '80 "Buddy Bye" (basato su Sleng Teng riddim di King Jammy), "Ice Cream Love" e "Water Pumping".
Johnny Osbourne ha frequentato l'Alpha Boys School, un orfanotrofio di Kingston, in Giamaica, che è stato anche la casa di Yellowman, i membri fondatori degli Skatalites, Leroy Smart e Leroy Horsemouth Wallace, nonché i jazzisti Dizzy Reece e Joe Harriott.

Nel 1967 Osbourne divenne il cantante dei The Wildcats e registrò per il produttore Winston Riley, anche se non fu emesso nulla. Il manager dei Wildcats ha poi finanziato una sessione presso lo Studio One di Coxsone Dodd, da cui è uscito il suo singolo di debutto, "All I Have Is Love". Nel 1969 ha registrato un album, Come Back Darling, ancora per Riley. Il giorno in cui completò l'album, Osbourne emigrò a Toronto, nell'Ontario, in Canada, per unirsi alla sua famiglia. Dopo aver cantato con vari gruppi soul e reggae, è diventato il vocalist principale per Ishan People e ha registrato due album con loro. Il gruppo si sciolse nel 1979 e Osbourne decise di tornare in Giamaica. 

Poco dopo essere tornato, ha registrato "Forgive Them" and "Jealousy, Heartache And Pain" per l'etichetta Studio One. Tra la fine del 1979 e l'inizio del 1980 registrò in modo estensivo per Dodd, con queste sessioni culminate in Truth and Rights. Nel 1979 ha avuto anche un successo per King Jammy (poi Prince Jammy) con "Folly Ranking", e un album con lo stesso nome seguito nel 1980. Il successo di queste registrazioni lo ha reso uno dei vocalist più richiesti sull'isola , e tra il 1980 e il 1982 uscì un eccesso di materiale, tra cui Fally Lover, Warrior, Innah Disco Style e Never Stop Fighting. Nel 1983, iniziò l'anno con due grandi successi, "Yo Yo" e "Lend Me A Chopper" ", e più tardi nel corso dell'anno ha avuto un ulteriore successo con" Water Pumping ", un adattamento di" Take It Easy "di Hopeton Lewis, che è stato anche la base per il successo di Johnny Clarke del 1976" Rockers Time Now ". 

I successi continuarono con "Get Cracking", "Check For You", "Rewind" (1984), "Buddy Bye", "No Sound Like We" e "In The Area" (1985). Alla fine degli anni '80 ha avuto un particolare successo registrando per Bobby Digital, ha avuto successi con "Good Time Rock" (1988) e "Rude Boy Skank" (1988), entrambi inclusi nel suo album del 1989, Rougher Than Them. Durante gli anni '80 ha continuato a registrare per Coxsone Dodd, e singoli inclusi "Keep That Light", "Unity" e "A We Run Things", ma un secondo album promesso da Dodd non è stato materializzato. 

Nel 2012, la sua traccia "Mr. Marshall" è stata campionata nel singolo di Major Lazer "Jah No Partial".